Farmacista con le Perle

La pelle matura ed il suo trucco

9 Dicembre 2022

La pelle matura ed i consigli di makeup della nostra PRO-MUA Francesca Naldini.

Siamo al terzo appuntamento di questa parte del blog della Farmacista con le perle che sta diventando una vera e propria rubrica mensile. Mi piace condividere con voi quello che durante il mese è di fatto il mio lavoro di farmacista digitale. Sono dietro la tastiera anziché dietro al banco ma le domande che mi vengono rivolte sono le stesse. Oggi Francesca risponde per noi alla domanda più gettonata della nostra community su @quellidellafarmacia: Come truccare la pelle matura?

Come truccare la pelle matura

Salve e ben trovati!

L’invecchiamento cutaneo è fisiologico e capita a tutti, presto o tardi.
Dal mio punto di vista, combatterlo a tutti i costi o cercare di nasconderlo è un terribile sbaglio.
Ogni età ha la sua bellezza e il viso va semplicemente valorizzato con tecniche di trucco diverse a
seconda dello stato della pelle.

Il trucco anti-age

Il trucco anti-age ha delle regole tutte sue da seguire, che sono in realtà molto più semplici di
quello che ci si potrebbe immaginare. Seguendole, l’effetto “ringiovanimento” è assicurato.
Ecco il vademecum del make-up anti età.

La prima regola da seguire è: preparare la pelle. La skincare quotidiana è essenziale, ma appena prima di realizzare la base viso con un fondotinta, è molto importante ridonare alla pelle tono ed
elasticità. Esistono in commercio dei prodotti specifici ad effetto tensore, che creano un lifting
temporaneo. Con l’ausilio di queste basi trucco, la pelle risaluterà più compatta e il fondotinta si
lavorerà molto meglio dando un risultato eccellente.

La seconda regola è: realizzare una base leggera. Anche se i segni del tempo e le macchie cutanee farebbero pensare il contrario, la scelta migliore non è un prodotto coprente, ma un fondotinta fluido molto leggero ed idratante, come per esempio una BB cream, oppure un fondotinta anti-age che essendo arricchito da micro perle che riflettano la luce, rimpolpano
otticamente la pelle. Si possono trovare in versione liquida o in crema, ne va steso uno strato sottile e il modo migliore per applicarli è con le dita o con un pennello.

La terza regola è: creare punti luce strategici. Un correttore leggero e più chiaro del tono scelto per
il fondotinta
è un alleato molto importante della pelle matura. Ne va usata una modica quantità
precisamente nel solco delle rughe più evidenti che sono solitamente in corrispondenza degli
angoli esterni degli occhi, delle ali del naso, e lungo le rughe naso-geniene (o naso-labiali).
Illuminare la zona d’ombra della ruga la spingerà otticamente in fuori, portando sullo stesso piano i
livelli cutanei minimizzando così l’inestetismo dato dal passare del tempo.

Ognuna di queste regole va eseguita sempre con mano leggera, privilegiando l’applicazione di
poco prodotto rispetto ad una quantità abbondante. Più se ne applica, maggiore sarà l’effetto
“invecchiamento”. Più il prodotto scelto è coprente, più si insinuerà nelle rughe. Mai come in questo caso possiamo affermare che “less is more”.

Vi invito su Instagram per vedere il video con tutti i passaggi eseguiti per realizzare questo makeup per pelli mature su una modella fantastica 🤍

I miglior modo per ottenere una base perfetta su pelle
matura è rendere il trucco invisibile.

Francesca Naldini

You Might Also Like

No Comments

Leave a Reply

Le Perle di Marta