Privacy Policy Decluttering Bagno: quello che non diciamo - Le Perle di Marta
Organizzazione

Decluttering Bagno: quello che non diciamo

4 Ottobre 2020
Decluttering Bagno

Il decluttering bagno si rende necessario molto spesso. Perché in un bagno si annida quello che siamo realmente, la parte più vera ed autentica di noi vive nel bagno, si esprime nel bagno e qui prende possesso di tutto lo spazio disponibile. Si appropria delle aree calpestabili conquistandone ogni pertugio, calca le scene come in un teatro. Il vero “io” si esprime in bagno come mai in nessun altro luogo, tanto che quando siamo fuori casa la stanza che ci manca più della nostra camera da letto è il nostro bagno. E la ragione è primordiale, semplice, tanto intima quanto comune: nel bagno espletiamo i nostri più reconditi bisogni. 💩

Forme di vita nel nostro bagno

“In to the wild” avrebbe potuto chiamarsi tranquillamente “Al bagno”. Ribadisco che ognuno a casa propria fa quel che vuole, ma io anche se vivessi sola e non avessi mai ricevuto la tanto usata minaccia delle nostre mamme, il famoso “metti in ordine sia mai viene qualcuno”, non riuscirei a fare veramente schifo come ho visto fare a persone insospettabili. Ho visto flaconi con su un dito di polvere, polvere ovviamente rappresa dall’umidità dell’ambiente, stanziare sopiti e dimentichi su mensole improbabili da quanto cariche di oggetti inutili e con su appiccicati capelli, creme solidificare e sostanze non identificate. Ecco no, non credo che questa sia la regola, ma ho visto persone impeccabili nell’aspetto essere veramente dei disastri nel proprio bagno. Quindi ricalcando il concetto che in bagno ci “esprimiamo” ognuno nelle proprie “potenzialità” iniziamo ‘sto decluttering bagno e non pensiamoci più.

Primo step del Decluttering bagno: svuotare

Decluttering è un termine inglese, per chi non avesse letto i miei precedenti articoli, che significa letteralmente “fare spazio” e questo fare spazio negli ambienti crea nella fattività, almeno dovrebbe, spazio dentro di noi, per sentirci più leggeri e meno appesantiti dalla quotidianità. Ora esprimere questo concetto dello “svuotare” in bagno apre la strada ad un simpaticissimo siparietto di doppi sensi su cui glisserò, ma sappiate che pur non lasciandomi andare a turpiloqui e non cedendo alla tentazione di dipingere scene troppo pittoresche, ho veramente intenzione che voi prendiate i contenitori della differenziata e cominciate a buttare tutto quello scempio che state osservando da un’estate intera.

Secondo step: selezionare i prodotti

Che tu sia uomo o donna devi capire che non ha senso tenere troppi prodotti o oggetti. Se ad esempio, come me, hai cambiato schizofreneticamente look 26 volte negli ultimi 5 anni, ti troverai a fare i conti con le piastre dei capelli per lisci, ricci e ondulati, con pettini e spazzole classiche di ogni misura, con prodotti per capelli liscianticrespo per riccicristalli liquidi gel e lacche che ora che magari li hai cortissimi, ti dai, scusa la franchezza, in faccia. Hai due strade da percorrere: regala oppure metti in una scatola, previa pulizia da residuati capilliferi, e riponi in modo ordinato. 

Terza tappa del decluttering bagno: organnizzare

Ci siamo abbiamo difronte a noi un bagno vuoto, i prodotti effettivamente utilizzabili e l’unico compito di riorganizzarli in modo funzionle, si, ma anche gradevole per gli occhi. Qui entra in gioco anche il nostro grado di pigrizia e di stanchezza, il bisogno quindi, connaturato in noi, di avere tutto a portata di mano o anche in posizioni meno fruibili. Propongo una soluzione universale, degli organizzatori che non hanno bisogno di essere fissati a muro ma che si attaccano con una pellicola adesiva ed a cui possiamo aggiungere del patafix per renderli ancora più resistenti. Qui una lista visualizzabile:

Passiamo al tasto dolente i prodotti attorno al lavabo. Distinguiamo prodotti in bella vista da prodotti in armadietto o carrellino.

Prodotti in bella vista nel tuo bagno

Prodotti in bella vista o carrellino da bagno

Vasca o doccia?

Ultimo step un cestino portaoggetti in bagno poggiato sulla vasca o delle mensoline attaccabili con adesivo nella doccia. Se avete bambini metterei una sacchetta laterale per i giochi del bagnetto. Posizionate un paio di candele per il relax magari accanto ad una scatola con i sali da bagno. E comprate dei gancetti da appendere allo scaldasalviette se lo avete.

Rinnovare il bagno cambiando dei colori

Se il vostro bagno è un po’ vecchiotto, vedrete che il solo averlo riordinato ed allestito con una minima spesa di materiali avrà un effetto sorprendente sul look complessivo. Io ho suggerito tutti accessori neri bianchi di materiali resistenti all’umidità e dalla linea essenziale e minimal. Ho scelto di contro delle immagini dai colori pastello e molto rilassanti.

Sarete voi a scegliere sia il vostro stile che il vostro colore preferito creando così davvero il vostro spazio ideale. Se le mattonelle sono scrostate, attempate e difficili da abbinare ai vostri colori potete pensare di utilizzare delle comodissime mattonelle adesive, giusto la pazienza e la creatività di attaccarle. Parlando con molti di voi ho anche scoperto che esiste la possibilità di adattare la carta igienica agli asciugamani. Sono stata tentata ma ho desistito, mi piace la carta bianca. Poi non saprei dove mettere i rotoli non finiti. Cioè dovrei conservarli da qualche parte aspettando che ritrovino il loro asciugamano in tinta. Non fa per me.

Conclusioni sul decluttering bagno

Asciugamanitenda da docciaporta phon e piastre, alle pareti o da appoggio, nascosti in un armadietto, appoggiati su un carrello o a vista.LE IDEE SONO INFINITE, le soluzioni sempre reversibili, il mio consiglio è quello intramontabile di non spendere mai troppo quando ancora non si è fatto un progetto e soprattutto quando non si è fatto decluttering bagno! Approfittate della noia pandemica e via a organizzare il vostro bagno rendendolo una piccola oasi felice🤍

Avevo del tempo vuoto, una stanza ingombra e confusione in testa. Poi ho messo in ordine ed ho scoperto di avere del tempo utile, una stanza organizzata ed una testa più leggera. Hai fatto decluttering❤

Marta

You Might Also Like

No Comments

Leave a Reply